Too Cool for Internet Explorer

venerdì, ottobre 21, 2005

La guerra dei Browseers


Denso mi ha appena segnalato questo nuovo browser, shiira che va ad aggiungersi alla già lunga lista formata da:
Flock
Firefox
Camino
Mozilla
Safari
Opera

Qui una lista più dettagliata.

Partire col piede giusto...


Ragionavo oggi con un paio di amici sull'eventualità di lavorare ad un blog che tratti solo ed esclusivamente di Fireworks (restiamo affezionati di fondo al caro vecchio escogitando)..
Abbiamo deciso che utilizzeremo MovableType, lo spazio web sarà messo a disposizione dal caro widget...

Guardando la pagina di prova...sono stato assalito da un dubbio...ma stiamo partendo col piede giusto? :)
Questi toscanacci...non li cambierà mai nessuno!!:D

giovedì, ottobre 20, 2005

Novità da Apple



Eh si..due keynote in un mese forse sono davvero troppi.
Tante novità in casa Apple, nuovi powermac, nuovi powerbook, Aperture, un programma per la fotografia professionale...
Per commenti (che approvo in pieno) vi rimando a questo bellissimo blog scoperto qualche giorno fa:
Gustomela
.

lunedì, ottobre 17, 2005

The dark eye of the Web


L'interesse, la diffusione e la quantità di progetti realizzati con l'ausilio di Ajax sta crescendo giorno dopo giorno, in parte grazie alle notevoli opportunità che offre questa tecnica e in parte grazie alla spinta promozionale data da Google con le sue beta più recenti. Oggi segnaliamo Dark Eye, una directory/gallery di siti Web che offre diverse funzionalità interessanti, tra le quali citiamo la possibilità di segnalare ed avere immediatamente indicizzato il proprio sito Web, nonché l'interessante funzione di ricerca per palette dei colori (veramente notevole). Dal sito è possibile inoltre votare e commentare un sito, un mix tra blog e community che potrebbe consentire a Dark Eye di diventare uno dei prossimi siti "cool" della categoria Web Design.

Fonte: <edit>

giovedì, ottobre 13, 2005

Il Fireworks


I traduttori del software devono essere zona Navigli. Avvia "il" Fireworks lo trovo decisamente inusuale.
Secondo me...c'è lo zampino di Daprà.

martedì, ottobre 11, 2005

Parole di merda

shit
Da premiare sicuramente l'impegno nel comporre questo lettering.
Un omaggio indiretto alle famose merde d'artista di Manzoni.

Fonte:DesignBoom
Autore:rens muis

Scrittura collaborativa


37signals, già famosa per il software di gestione dei progetti online Basecamp, offre gratuitamente Writeboard, un "Blocco note" online con il quale è possibile creare documenti condivisibili, aggiornabili e ripristinabili a qualsiasi versione precedente. Utile sia per il singolo che per il gruppo di lavoro, Writeboard è adatto ad un'infinità di applicazioni; dalla redazione di articoli alla condivisione di appunti, il tutto modificabile senza alcun bisogno di software aggiuntivi e con la sicurezza di avere una traccia di ogni revisione del documento. Non ci resta che consigliarvene l'uso per qualsiasi testo vogliate avere sempre disponibile, in barba ad allegati di posta elettronica danneggiati, versioni di Word differenti e impossibilità di avere il proprio computer a portata di tastiera.

domenica, ottobre 09, 2005

And UP! And DOWN!


Ok, non è un nuovo passo dei due ambigui trichechi rossi dell'892, ma una delle caratteristiche della nuova Beta di casa (mamma?) Google. Ancora una volta i simpatici fanciulli di Mountain View ci sorprendono con i loro intrugli di laboratorio e sfornano l'ennesimo servizio in grado di scombussolare le nostre abitudini di navigatori del Web. Di che si tratta stavolta? Ma di un fantastico RSS Reader! E, in pieno Google style, offre funzionalità innovative, come la possibilità di inserire nel proprio blog (se creato su Blogger) l'intero contenuto di un post letto da un altro blog. Bè, non sarà il massimo come incoraggiamento all'originalità, però è un'ottima spinta alla circolazione e alla diffusione delle informazioni online. Merita inoltre un applauso l'interfaccia realizzata con un massiccio uso di Ajax, un esempio da manuale di applicazione delle nuove tecniche per il Web. Inutile aggiungere altro, se non invitarvi a provare Google Reader*. Ci permettiamo comunque una piccola riflessione (ma diciamo pure provocazione): se è vero che nell'immaginario collettivo Google sta assumendo le sembianze della nuova incarnazione del "male", come a suo tempo lo è stata Microsoft (Lo è stata? Avete smesso di pagare Windows sui vostri nuovi PC?), è pur vero che, allo stato attuale delle cose, Google è una delle poche realtà in grado di rielaborare le roboanti promesse nate sulla scia del fenomeno open source e di offrire strumenti e servizi concreti e fruibili, senza fermarsi a sconclusionati sogni di sconfitta di immaginari nemici capitalisti e monopolisti privi di scrupoli. Questo è "essere avanti", che ci piaccia o no.

*Per provare Google Reader è necessario un account di Gmail. Non ne avete uno? Ma come?! Vergognatevi! E quando vi siete vergognati per bene mandate una mail a 133mu0ng3110@gmail.com. Magari vi arriva un invito.

giovedì, ottobre 06, 2005

Autodesk compra Alias


Badabum!...Dopo Adobe/Macromedia, Autodesk compie il grande passo e acquisisce Alias. L'operazione è quantificata nell'ordine di $182.000.000.

On Oct. 4, 2005, Autodesk announced that it has signed a definitive agreement to acquire Alias, a privately held developer of 3D graphics technology, for $182 million in cash. This acquisition will grow Autodesk’s expertise and offerings in the film and video, interactive games, media, Web, consumer products, industrial design, automotive, architecture and visualization markets. Autodesk anticipates that the transaction will close within the next four to six months.


Come per Adobe, mi chiedo se questo genere di acquisizioni non portino ad una deriva semi-monopolistica del mercato (Autodesk detiene anche la proprietà di 3D Studio Max); di sicuro Alias, con un tale gettito di cash non potrà che ricavarne benefici.

martedì, ottobre 04, 2005

ROLLYO {beta}


Finalmente uno strumento che permette di canalizzare la propria ricerca internet su specifici siti. Il funzionamento, come l'interfaccia, è estremamente semplice: dopo una semplice registrazione è possibile creare i propri gruppi di ricerca -searchroll- divisi per categoria; importare nel proprio profilo searchroll degli altri utenti; per chi utilizza firefox è possibile salvare i propri profili nella toolbar di ricerca.
Queste, per grandi linee, le feature di Rollyo...da provare.

lunedì, ottobre 03, 2005

IpseDixit


Abbiamo riconosciuto che gli schermetti degli i-pod nano sono passibili di rottura e rigatura. É un vero problema ma molto circoscritto.

SteveJobs