Too Cool for Internet Explorer

martedì, settembre 20, 2005

Il mistero misterioso del browser del mistero


Un nome che richiama le moltitudini. Un sito dal look minimalista. Accenni ad una navigazione del Web innovativa e "sociale". Un sistema di inviti che ricorda il famigerato Gmail. Una beta, anch'essa di googleiana memoria, instabile e in fase sperimentale. Un team di sviluppo formato da blogger incalliti. Questi i pochi indizi che abbiamo di Flock, un browser prossimo al rilascio pubblico che promette di cambiare il concetto di "browsing". Di preciso si sa davvero poco; possiamo ipotizzare che Flock nasca da una costola di Firefox, dato che nella sezione "Extensions" sono elencate alcune estensioni utilizzate dal browser di casa Mozilla. Resta poco altro da fare, se non iscriversi e sperare (insomma, sperare è fin troppo serio) in un invito per poter scaricare la versione beta. Chissà, magari assisteremo ad un ritorno del tormentone "Ti avanza un invito?", che ha resistito imperterrito ad attacchi del calibro di "maiaìmaiaànumanumaié" e "porchémegustalagasssolinadammemasgasssolina".

Aggiornamento: Scopro qui che Flock non sarà una beta a inviti. Ringrazio l'autore del blog (che oltretutto è un membro del team di sviluppo di Flock) per la segnalazione. Che dire... Maiaì! Maiaà! Numanumaié!

Fonte: 133mu0ng3110

1 Comments:

Anonymous Lloyd D Budd said...

I hope you do not mind that I posted your image here.

12:21 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home